Fonte: https://ik1hge.com

Indicazioni pratiche

L’autorizzazione generale ha durata massima di 10 anni. La sua scadenza coincide con il 31 dicembre dell’ultimo anno di validità.

L'autorizzazione generale deve quindi essere rinnovata come da art. 1 dell’allegato 26 al Codice delle comunicazioni. Il rinnovo deve essere richiesto con sessanta giorni di anticipo rispetto alla scadenza.

Il rinnovo dell'autorizzazione si consegue mediante presentazione o invio all'ispettorato territoriale del Ministero, competente per territorio, della dichiarazione di cui al modello sub allegato A1 allegato n. 26 al Codice delle comunicazioni.

Se si richiede l'attestato di autorizzazione generale, alla dichiarazione si deve applicare una marca da bollo da 16,00 Euro (verificate sempre qual è l'importo corrente nel momento in cui effettuate la richiesta di rinnovo) e si deve allegare una busta preaffrancata per € 6,45 (verificate l'importo) necessari per l'invio dell'attestato con posta raccomandata.

Il modello di dichiarazione riportato nel sito del Ministero dello Sviluppo economico è in formato non editabile (.pdf) ed è di uso poco pratico. Molti Ispettorati territoriali, nei loro siti locali, mettono a disposizione dei modelli in formato editabile (.doc) molto più ordinati e leggibili, in una parola, chiari. Compilate il modello con i dati richiesti, stampatelo, firmatelo, applicate la marca da bollo, fotocopiatelo (conservate le copia!) e spedite l'originale con raccomandata con avviso di ricevimento all'Ispettorato territoriale del MISE competente per la vostra regione. Conservate, insieme alla fotocopia della dichiarazione, sia la ricevuta della raccomandata A.R., sia la cartolina di avviso di ricevimento che riceverete dopo qualche giorno. Gli ispettorati possono non inviarvi alcuna documentazione comprovante l'avvenuto rinnovo della vostra autorizzazione. In tal caso, l'unica prova dell'avvenuto rinnovo è costituita dalla vostra fotocopia e cartolina di avviso di ricevimento.

La dichiarazione per il rinnovo si può anche consegnare personalmente all'Ispettorato territoriale di competenza, oppure spedire via e-mail o via fax. Se l'istanza prevede la marca da bollo, e l'inoltro avviene via fax o via telematica, ai sensi dell’'art. 38 del D.P.R. 445/2000, si dovrà allegare una dichiarazione sostitutiva di certificazione, sottoscritta dall'’interessato e redatta ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. 445/2000, che attesti gli elementi (nr. identificativo, data di emissione e importo) della/e marca/he apposte all’istanza. Sinceramente, non conosco nessuno che abbia mai scelto questa via, quindi non saprei darvi altre indicazioni.

Ecco i link ad alcuni modelli di dichiarazione che ho trovato in rete. Se non trovate quello per la vostra regione, potete usarne uno che riteniate adatto, avendo cura di sostituire l'indirizzo di destinazione con quello dell'Ispettorato territoriale competente per la vostra regione. I link sono stati verificati il 2020-02-06. Vi invito a segnalarmi eventuali link interrotti tramite il modulo Contatti.

CALABRIA

http://www.ispcomcalabria.it/doc/Rinnovo__Radioamatore.doc

CAMPANIA

https://www.mise.gov.it/images/stories/documenti/modulistica_Autorizzazioni_%20Licenze.rar

Per vostra comodità, ho estratto dal file in formato .rar, il solo modulo della dichiarazione per il rinnovo. Cliccate qui. 

EMILIA ROMAGNA

Il modulo è in formato pdf editabile e si può selezionare l'indirizzo di qualsiasi Ispettorato territoriale: http://www.ispettoratoemiliaromagna.altervista.org/images/Moduli_e_Doc/Radioamatori/DICHIARAZIONE.pdf

FRIULI VENEZIA GIULIA

Formato PDF non editabile: https://dipartimentocomunicazionifvg.jimdofree.com/app/download/10670726799/RINNOVO+OM+SCADENZA+2019.pdf?t=1550058510

LAZIO e ABRUZZO

Formato pdf non editabile: http://www.ispettoratolazioabruzzo.altervista.org/images/Moduli_Radioamatori/8_rinnovo%20radioamatore.pdf

LIGURIA

Il modulo è in formato pdf editabile e si può selezionare l'indirizzo di qualsiasi Ispettorato territoriale: http://www.comunicazioniliguria.it/files/ril_rin.pdf

LOMBARDIA

Non ho trovato un sito locale, per l'Ispettorato territoriale del MISE in Lombardia, che desse le informazioni per il rinnovo. Il sito della sezione Associazioni Radioamatori Italiani di Milano fornisce un modulo che potreste considerare:

https://www.arimi.it/wp-content/Modulistica/Ministero/Richiesta%20rinnovo%20decennale%20(2017).pdf

MARCHE e UMBRIA

Non ho trovato un sito locale, per l'Ispettorato territoriale del MISE nelle Marche e l'Umbria, che desse le informazioni per il rinnovo. Il sito della sezione Associazioni Radioamatori Italiani di Perugia fornisce un modulo che potreste considerare: http://www.aripg.it/pdf/20170904%20Radioamatori%20dichiarazione%20rinnovo%20autorizzazione%20generale.pdf

PIEMONTE e VALLE D'AOSTA

Questo Ispettorato ha una delle pagine del sito web MISE più complete con indirizzi, numeri di telefono, istruzioni e modelli per qualsiasi pratica.

Dichiarazione rinnovo radioamatori

Avvertenze rinnovo radioamatori

PUGLIA, BASILICATA e MOLISE

Il modulo è in formato pdf editabilehttp://ispettoratobari.altervista.org/images/Moduli_Radioamatori/8b_rinnovo_aut_gen.pdf

SARDEGNA

Non ho trovato un sito locale, per l'Ispettorato territoriale del MISE in Sardegna, che desse le informazioni per il rinnovo.

SICILIA

Formato pdf non editabile: http://www.ispettoratocomunicazionisicilia.it/modulistica/mod_01_pdf/rinnovo_ra.PDF

TOSCANA

Formato pdf non editabile: http://www.ispettoratocomunicazioni.toscana.it/index/03/aut_gen_r.pdf

TRENTINO ALTO ADIGE

Non ho trovato un sito locale, per l'Ispettorato territoriale del MISE in Trentino Alto Adige, che desse le informazioni per il rinnovo.

Il sito della sezione Associazioni Radioamatori Italiani di Trento fornisce un modulo che potreste considerare: http://www.aritn.it/portal/Data/Sites/1/media/aritn_commons/modul/Richiesta_Autorizzazione%20ver%202020.pdf

La sezione ARI di Bolzano pubblica, invece, questo modulo: http://www.aribz.it/wp-content/uploads/2016/05/ric_rinnovo.pdf

VENETO

Non ho trovato un sito locale, per l'Ispettorato territoriale del MISE in Veneto, che desse le informazioni per il rinnovo. Il sito della sezione Associazioni Radioamatori Italiani di Mestre fornisce un modulo che potreste considerare: https://www.arimestre.it/wp-content/uploads/2018/10/Richiesta-Rinnovo-autorizzazione-fino-a-data-in-bianco.doc


Normativa di riferimento

DECRETO LEGISLATIVO 1 agosto 2003, n.259 (in Suppl. ordinario n. 150 alla Gazz. Uff., 15 settembre, n. 214). - Codice delle comunicazioni elettroniche  (1)

(1) In riferimento al presente decreto vedi: Comunicato Ministero dell'Economia e delle Finanze 18 gennaio 2012 n. 6/E.

CAPO IV DISPOSIZIONI COMUNI ALLE RETI E SERVIZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA AD USO PRIVATO

ARTICOLO N.112 Validità

1. Le autorizzazioni generali hanno validità non superiore a dieci anni, sono rinnovabili, e la loro scadenza coincide con il 31 dicembre dell'ultimo anno di validità.

2. L'interessato può indicare nella dichiarazione un periodo inferiore, rispetto a quanto previsto nel comma 1; il rinnovo deve essere richiesto con sessanta giorni di anticipo rispetto alla scadenza, con le modalità prescritte per le dichiarazioni dall'articolo 107.

3. Possono essere richieste autorizzazioni generali temporanee con validità inferiore all'anno. Tali autorizzazioni sono assoggettate ai contributi di cui all'allegato n. 25.

ALLEGATO N.26 con sub allegati A, A1, B, C, D, E, F, G, H (art. 134)

Adeguamento della normativa tecnica relativa all'esercizio dell'attività radioamatoriale (1).

(1) A norma dell'articolo 1 del D.M. 21 luglio 2005 le patenti di operatore di stazione di radioamatore di classe A B vengono unificate nell'unica patente di classe A.
Capo I ATTIVITÀ RADIOAMATORIALE

Sezione I

Scopo ed ambito di applicazione

Art. 1 Validità autorizzazione generale - Rinnovo

1. L' autorizzazione generale di classe A e di classe B per l'impianto e l'esercizio di stazione di radioamatore di cui all'articolo 135 del Codice ha validità fino a dieci anni.

2. La autorizzazione di cui al comma 1 si consegue mediante presentazione o invio all'ispettorato territoriale del Ministero (di seguito ispettorato territoriale), competente per territorio, della dichiarazione di cui al modello sub allegato A al presente allegato.

3. Il rinnovo dell'autorizzazione di cui allo stesso comma 1 si consegue mediante presentazione o invio della dichiarazione di cui al modello sub allegato A1 al presente allegato.

4. La modifica del tipo e la variazione del numero degli apparati indicati nella dichiarazione di cui al sub allegato A non sono soggette a comunicazioni.

5. I radioamatori che intendono ottenere un attestato del conseguimento delle corrispondenti autorizzazioni generali di cui al comma 1, possono richiedere, con domanda in bollo, al competente ispettorato territoriale una certificazione conforme ai modelli di cui ai sub allegati B e C al presente allegato.


Fonti:

Commenti offerti da CComment

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva